dipartimento

Con un’innovativa tecnica si ricostruisce l’abside della chiesa degli Eremitani di Padova

L’abside della chiesa degli Eremitani di Padova, distrutto a causa di un bombardamento americano nel 1944 potrà essere restaurato. La difficoltà, che aveva impedito fin adesso la sua ricostruzione, consisteva nel fatto che i dipinti di Andrea Mantegna e Niccolò Pizolo furono ridotti dalle incursioni nemiche a migliaia di frammenti piccolissimi dell’ordine pochi centimetri. Ma […]

Ex vetreria Sciarra, sito di archeologia industriale

L’Università la Sapienza di Roma ha aperto al pubblico l’ex Vetreria Sciarra, ora dipartimento di Scienze storiche, archeologiche e antropologiche dell’antichità della Sapienza; dipartimento di Storia dell’arte, degli Studi filologici, linguistici e letterari. Restaurato un edificio industriale storico e una destinata alla ricerca. La nuova sede della Sapienza presso l’ex vetreria Sciarra, nel quartiere di […]

Hi-tech Cnr per i Beni Culturali al Salone di Ferrara, 22-25 marzo

Con un ricco bagaglio di materiali, metodologie e strumentazioni hi-tech, il Dipartimento Patrimonio Culturale del CNR approda al Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali e Ambientali, la più importante rassegna italiana deel settore, in programma a Ferrara dal 22 al 25 marzo 2007. Nate nei laboratori dall’incontro di numerosi ambiti disciplinari, […]

La Scuola di Climatizzazione AICARR arriva a Padova

La nuova edizione del collaudato Corso Aicarr sulla “Progettazione, installazione e collaudo degli impianti” destinato a progettisti, installatori, tecnici e ricercatori, sarà ospite del Dipartimento di Fisica Tecnica della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Padova, dal 14 settembre al 5 dicembre 2006. 21 moduli , ciascuno dei quali della durata di una giornata, si svolgeranno […]

Restauro beni culturali, nuove tecniche presentate a Modena

Le ricerche sullo stato di conservazione del David di Michelangelo al centro di un seminario del Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e dell’Ambiente dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia.Gli odierni sviluppi tecnologici nella microelettronica e nelle fibre ottiche hanno reso disponibili strumenti scientifici portatili per condurre accurate indagini non distruttive in situ, che […]