classificazione sostanze pericolose

Regolamento UE Commissione 22 marzo 2017, n. 542/2017/UE (emergenza sanitaria, classificazione sostanze pericolose, etichettatura, imballaggio, miscele)

che modifica il regolamento (CE) n. 1272/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele mediante l’aggiunta di un allegato relativo alle informazioni armonizzate in materia di risposta di emergenza sanitaria (G.U.U.E. 23 marzo 2017, n. L 78)

Regolamento UE della Commissione 19 maggio 2016, n. 918/2016 (classificazione sostanze pericolose)

recante modifica, ai fini dell’adeguamento al progresso tecnico e scientifico, del regolamento (CE) n. 1272/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo alla classificazione, all’etichettatura e all’imballaggio delle sostanze e delle miscele (G.U.U.E 14 giugno 2016, n. L 156)

Sostanze pericolose: dalla definizione alla classificazione

La definizione di “sostanza pericolosa” in ambito europeo e nazionale fa riferimento ai criteri di classificazione, ovvero a principi convenzionali armonizzati attraverso provvedimenti normativi. In sintesi, le sostanze pericolose possono rispondere a diversi parametri che intendono valutarne le proprietà pericolose verso la salute e la sicurezza umana e verso l’ambiente