Stefano Boeri: l’architettura e’ per forza multidisciplinare

Dal 13 al 16 ottobre 2014 il Politecnico di Milano ha ospitato l’ultima edizione di Mi/Arch 2014. Nel ricordo della lezione di Gio Ponti – titolo dell’evento era “Amate l’architettura” – le aule del trifoglio pontiano hanno visto sfilare nomi di spicco del progettare di ieri, oggi e domani, italiani e internazionali. LEGGI ANCHE LE […]

Dal 13 al 16 ottobre 2014 il Politecnico di Milano ha ospitato l’ultima edizione di Mi/Arch 2014. Nel ricordo della lezione di Gio Ponti – titolo dell’evento era “Amate l’architettura” – le aule del trifoglio pontiano hanno visto sfilare nomi di spicco del progettare di ieri, oggi e domani, italiani e internazionali.

LEGGI ANCHE LE INTERVISTE A DOMINIQUE PERRAULT, GILLES CLEMENT, BEATRIZ COLOMINA E WINY MAAS.

  

Un folto calendario di incontri, laboratori e masterclass ‘firmato’, ancora una volta, dall’architetto Stefano Boeri, che dopo l’esperienza positiva del 2013 ha voluto ulteriormente ampliare il taglio trasversale del programma: quindi non solo percorsi marcatamente rivolti agli addetti ai lavori, ma soprattutto appuntamenti a carattere multidisciplinare.

Architetto.info, che ha seguito tutto l’evento (QUI IL VIDEO REPORTAGE), ha intervistato in esclusiva il direttore artistico Stefano Boeri, con il quale abbiamo parlato – tra le altre cose – di architettura e comunicazione e di quella Milano che sta mutando volto.

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti