Le Absolute Towers di Mad Architects sono pronte

A quasi sei anni dall’inizio dei lavori, sono finalmente pronti i due grattacieli “curvi” progettati dallo studio cinese Mad Architects per la città canadese di Mississauga. Alte 170 e 150 metri, le “Absolute Towers” si caratterizzano per essere sviluppate su piani di forma ovale non identici tra loro; ognuno è infatti rotato in maniera graduale per […]

A quasi sei anni dall’inizio dei lavori, sono finalmente pronti i due grattacieli “curvi” progettati dallo studio cinese Mad Architects per la città canadese di Mississauga. Alte 170 e 150 metri, le “Absolute Towers” si caratterizzano per essere sviluppate su piani di forma ovale non identici tra loro; ognuno è infatti rotato in maniera graduale per permettere ai due edifici di acquistare una forma che evoca la rotazione e la torsione su sé stessa. Gli appartamenti ospitati dalle torri possono godere tutti di una notevole vista panoramica, garantita da balconi continui che circondano le facciate di vetro; tale tipologia progettuale permette di proteggere i locali dall’esposizione solare durante i mesi estivi.

Fin dall’annuncio del loro progetto, le torri di Mad sono apparse come un ambizioso esempio di architettura d’ispirazione organica, che rinuncia ad alcuni eccessi caratteristici di un certo stile contemporaneo in favore di una forma morbida e quasi naturale. Un lavoro di rottura per il paesaggio urbano in rapida trasformazione della città di Mississauga, sobborgo di Toronto riconosciuto come città autonoma dal 1974, caratterizzato da grattacieli ed edifici anonimi, tipici di un’urbanizzazione troppo rapida.

Facendo tesoro dell’esperienza cinese, dove la crescita economica ha dato il via a un’esplosione urbanistica selvaggia simile a quella della megalopoli canadese, lo studio ha raccolto la sfida di una struttura ambiziosa che invertisse questa tendenza all’anonimato delle costruzioni. Come spiega il fondatore di Mad Ma Yansong: “Non trattiamo l’architettura come un prodotto, o un volume artificiale o uno spazio, ma più come un paesaggio”. Già prima del loro completamento, le Absolute Towers sono state premiate come “migliori nuovi edifici nelle Americhe” dal Council of Tall Buildings and Habitat (Ctbuh).

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti