La futura sfida spazio-temporale

Nella nostra metropolitana realtà, convulsa e super dinamica, l’uomo ha la necessità di ritrovare addormentati equilibri, ha bisogno di riscoprirsi, di recuperare dentro il suo corpo e la sua mente spazi vitali connessi con la propria emotività. Tutto va troppo veloce, tutto si consuma troppo rapidamente. C’è bisogno di pause, di riflessioni. Oggi è sicuramente […]

Nella nostra metropolitana realtà, convulsa e super dinamica, l’uomo ha la necessità di ritrovare addormentati equilibri, ha bisogno di riscoprirsi, di recuperare dentro il suo corpo e la sua mente spazi vitali connessi con la propria emotività. Tutto va troppo veloce, tutto si consuma troppo rapidamente. C’è bisogno di pause, di riflessioni. Oggi è sicuramente necessario rovesciare le prospettive per favorire l’evoluzione.

Il futuro vedrà un’architettura dell’oggetto e per l’oggetto reversibile e leggera che dovrà adeguarsi all’incessante variare delle infinite possibili realtà, capaci di tradurre se stesse in molte altre specie di oggetti…

L’obiettivo consiste nel risveglio della dimensione polisensoriale. E i tragitti che si possono compiere sono innumerevoli, perché innumerevoli sono le combinazioni degli elementi che concorrono a questo risveglio. Oggi è necessario cercare di costruire senza distruggere, creare, con forte senso etico, processi realmente sostenibili che possano, a loro volta, divenire generatori di sana bellezza. Ciò corrisponde alla visione di un lusso “altro”, non fatta di ridondanza e di opulenza, ma di cose essenziali, di etici gesti contenutistici, di spazi vuoti costellati solo di elementi basilari. La riappropriazione della sfera sensoriale rappresenta l’unico varco per un auspicabile ritorno alle origini, a una condizione di equilibrio fra le parti attraverso una sorta di viaggio a ritroso che ci permetta di giungere a un futuro prossimo venturo.

[Spage Age Lights. Tra gusto pop e desiderio di avanguardia, Electa, Milano 2010, pagg. 122-123]

{GALLERY}

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti