La casa in una serra

L’obiettivo del progetto era di creare qualcosa che la Svezia non può offrire – un clima piacevole. Oltre che un’abitazione confortevole e rinnovata nelle sue forme e funzioni. Ed è stato verificato che lo spazio all’interno della casa di vetro ha lo stesso clima di Siviglia, nella Spagna meridionale Questa struttura si trova lungo una […]

L’obiettivo del progetto era di creare qualcosa che la Svezia non può offrire – un clima piacevole. Oltre che un’abitazione confortevole e rinnovata nelle sue forme e funzioni. Ed è stato verificato che lo spazio all’interno della casa di vetro ha lo stesso clima di Siviglia, nella Spagna meridionale

Questa struttura si trova lungo una strada di un vecchio paese sulla costa occidentale svedese con vasti campi a frutteti con ricche varietà di alberi attorno. Oltre al vecchio e tradizionale edificio principale ci sono nell’appezzamento un grande fienile e una casa più piccola. Gli edifici sono posti in parallelo su entrambi i lati di un cortile centrale. Dal momento che l’edificio principale era piccolo e in cattive condizioni, la soluzione è stata quella di inglobare il cortile mediante una serra di 250 mq all’interno della quale vi è stato collocato un edificio più piccolo di 70 mq. In questo modo è stata salvata la vista del frutteto, e invece di un soggiorno di 30 mq in una casa convenzionale si sono ottenuti 150 mq di superficie abitabile nella struttura vetrata.

Il piano è stato riorganizzato in modo che le camere da letto rimangano nell’edificio principale al fine di evitare complicati impianti tecnici in un vecchio edificio. Nella porzione nuova di progetto invece l’edificio accoglie le zone funzionali e ad elevato contenuto tecnologico della casa come la lavanderia, il bagno e la cucina.

Il vecchio edificio è stato ristrutturato con cura – sia interni ed esterni – in conformità con le richieste dei clienti. E’ stato installato il riscaldamento a pavimento in entrambi gli edifici. Il nuovo edificio ha una fondazione in calcestruzzo con una superficie di getto di calcestruzzo pigmentato liscio. In generale i materiali da costruzione ad alta inerzia termica sono stati selezionati per contrastare le fluttuazioni di temperatura. Le pareti sono costituite da solidi blocchi di calcestruzzo leggero con intonaco di gesso all’interno. Il tetto è costituito da travi prefabbricate con 100 mm di isolamento duro sulla parte superiore.

La serra è costruita con componenti standard, compreso il sistema di controllo climatico, con bocche collocate nel colmo del tetto e sistemi di ombreggiatura rivestiti in alluminio riflettente. La ventilazione e la temperatura sono controllate da un computer. Per evitare il surriscaldamento estivo interno della casa è stata installata una tecnologia di aria pre-raffreddata proveniente da canalizzazioni interrate. Durante la stagione fredda gli stessi condotti contribuiscono a pre-riscaldare l’aria fredda per una minore necessità di ulteriore riscaldamento. Nello spazio vetrato ci sono due zone climatiche, una al piano terra e una – decisamente più caldo – nella terrazza sul tetto.{GALLERY}

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti