Il Dragone futurista

Dall’Italia, paese dal passato illustre e oggi in via di sottosviluppo, stiamo a guardare il nuovo Rinascimento cinese, che si esprime soprattutto nel ridisegno delle principali città. Ma esiste anche una sorta di “indotto creativo” che si esplica alle scale minori del progetto. Non di certo il design di prodotto, visto che i discendenti del […]

Dall’Italia, paese dal passato illustre e oggi in via di sottosviluppo, stiamo a guardare il nuovo Rinascimento cinese, che si esprime soprattutto nel ridisegno delle principali città. Ma esiste anche una sorta di “indotto creativo” che si esplica alle scale minori del progetto. Non di certo il design di prodotto, visto che i discendenti del dragone rosso devolvono le loro energie produttive nell’arte del taroccamento.

Il nuovo Bar Rouge, inaugurato a Shanghai in concomitanza con l’Expo 2010, è stato pensato come uno degli epicentri della vita notturna: apertura su due turni e tante opzioni di entertainment, dal vip lounge al dance floor.

Lo studio Naço, con sedi a Parigi, a Buenos Aires e nella stessa metropoli cinese, ha ideato uno spazio energico, da sballo in versione glamour, il cui linguaggio richiama il Futurismo decorativista di Fortunato Depero. Il rosso si ricollega certamente alla tradizione locale, ma ci sono anche il bianco, tanta luce e una terrazza con affaccio sconvolgente sul centro di Shanghai…

Ora non ci resta che attendere l’analoga manifestazione a Milano, nel 2015…

{GALLERY}

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti