Il design sovietico al Museo di Mosca

Il Moscow Design Museum è il primo e unico museo in Russia dedicato alla disciplina del design. Nato per iniziativa di un gruppo di storici, curatori, architetti e progettisti nel marzo 2011, il museo è un’istituzione esclusivamente privata, nonostante la sua missione sia quella di promuovere il design russo e allo stesso tempo diffondere in […]

Il Moscow Design Museum è il primo e unico museo in Russia dedicato alla disciplina del design. Nato per iniziativa di un gruppo di storici, curatori, architetti e progettisti nel marzo 2011, il museo è un’istituzione esclusivamente privata, nonostante la sua missione sia quella di promuovere il design russo e allo stesso tempo diffondere in Russia una cultura aperta al design internazionale.

Fatte queste premesse, appare piuttosto significativo che la prima mostra in assoluto ospitata dalla struttura, collocata proprio di fronte al Cremlino, sia “Soviet Design 1950-1980’s”, viaggio alla scoperta degli oggetti e delle opere del design sovietico a cavallo tra gli anni Cinquanta e Ottanta. “Questo è il momento” spiega la nota di presentazione del museo, “di guardare in modo fresco ai migliori esempi di design grafico e industriale, moda e arti applicate dell’era sovietica. Non perché questi siano semplicemente oggetti dal fascino ‘retro’, ma poiché traducono un approccio sistematico, funzionale, estetico e umanistico al design”.

Ognuna delle sezioni della mostra è dedicata a un aspetto specifico della vita quotidiana e della cultura materiale di un cittadino sovietico: infanzia e giochi, hobby e tempo libero, sport ed eventi di massa, educazione e scienza, produzione e vita domestica. Un percorso espositivo particolarmente d’eccezione, poiché raccoglie opere provenienti non solo dalle istituzioni pubbliche ma anche dalle collezioni private degli stessi designer. Parte integrante della mostra, che resterà aperta fino al 20 gennaio 2013, una serie di video-interviste ai protagonisti dell’epoca: Uri Soloviev, Valeri Akopov, Vladimir Runge, Igor Zaitsev, Svetlana Mirzoyan, Vladimir Anisimov, Alexandr Yermolayev.

{GALLERY}

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti