Chi ha vinto gli ‘Oscar’ dei cantieri?

Il Teatrino di Palazzo Grassi di Venezia, l’Hotel Esperia Palace di Zafferana Etnea (Catania), l’Archivio di Stato di Verona, il social housing Cenni di Cambiamento di Milano, il Teatro Mercadante di Altamura (Bari) e la cantina Antinori nel Chianti Classico a Bargino (Firenze). Sono, questi, i vincitori degli ‘Oscar dei cantieri’ alla seconda edizione del […]

Il Teatrino di Palazzo Grassi di Venezia, l’Hotel Esperia Palace di Zafferana Etnea (Catania), l’Archivio di Stato di Verona, il social housing Cenni di Cambiamento di Milano, il Teatro Mercadante di Altamura (Bari) e la cantina Antinori nel Chianti Classico a Bargino (Firenze).

Sono, questi, i vincitori degli ‘Oscar dei cantieri’ alla seconda edizione del Trofeo Gyproc, iniziativa del brand Saint-Gobain per premiare i cantieri italiani che si sono distinti per la qualità e l’eccellenza nell’uso delle soluzioni e dei sistemi a secco e intonaci.

I sei cantieri premiati – che ora concorrono alle finali dell’International Trophy 2014 il prossimo 6 giugno a Berlino – rappresentano, nelle rispettive categorie – “sistemi a secco”,“interventi di settore”, “complessi polifunzionali”, “residenziale”, “intonaci” e “innovazione” – alcuni dei migliori esempi italiani per innovazione e qualità nell’utilizzo delle soluzioni Gyproc Saint-Gobain a base gesso. Realizzati e completati tra gennaio 2012 e dicembre 2013, sono stati selezionati da un comitato tecnico e votati online su www.gyproclive.com.

A seguire pubblicheremo un focus per ogni intervento premiato

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti