Cura delle piscine: le nuove soluzioni filtranti Culligan

I sistemi all’avanguardia di filtrazione dell’acqua in piscina di Culligan sono utilizzati per i progetti più importanti

Piscina-Y-40-@copyright-Culligan

Leader mondiale nel settore del trattamento dell’acqua, Culligan ha tra i suoi punti di forza la cura delle piscine, garantendo la massima sicurezza, purezza e limpidezza a qualsiasi tipologia di piscina.

L’esperienza di Culligan nel mondo piscine attinge dal know how diversificato maturato dall’azienda in oltre 80 anni di attività e in 90 Paesi nel mondo che risponde, con un approccio integrato, a tutte le esigenze di qualificazione dell’acqua e copre l’intera filiera: municipale, industriale, residenziale e commerciale.

In tutte le piscine, il trattamento dell’acqua è il cuore pulsante dell’intero sistema in ogni fase di gestione: dalla progettazione alla produzione, dalla vendita alla manutenzione di qualsiasi genere di impianto.

I sistemi di filtrazione Culligan rappresentano la soluzione più economica e rispettosa dell’ambiente per rimuovere torbidità, solidi sospesi e sostanze indesiderate che si annidano nell’acqua della piscina. Tali sistemi permettono costante balneabilità, igiene e sicurezza, donando al tempo stesso un aspetto perfettamente limpido alla vasca.

Per il mondo delle piscine destinate a ogni ambito – pubblico e privato, ma anche per uso sportivo, termale, riabilitativo, hotellerie e resort – Culligan offre una gamma articolata di soluzioni e trattamenti adatti a ogni tipo di clientela e a ogni tipologia di vasca: interrata, fuori terra, skimmer e a sfioro; piscine interne ed esterne di ogni grandezza, dalle mini pool per bambini ai più prestigiosi progetti del mondo Lusso, fino a sistemi di filtrazione per vasche ad uso professionale.

Tra le installazioni di maggior prestigio degli ultimi anni, Y-40, la piscina termale più profonda al mondo a Montegrotto Terme (PD). Con i suoi 42 metri di profondità, l’impianto rappresenta un vero e proprio paradiso dei subacquei provenienti da tutta Europa. In qualità di partner tecnico, Culligan ha dotato la vasca di un sistema di filtrazione in grado di garantire un’eccezionale limpidezza e visibilità perfetta anche a decine di metri sott’acqua.

Tra le altre più esclusive realizzazioni firmate da Culligan, le piscine dell’Hotel Gallia e dello spazio Ceresio7, entrambi a Milano.

Grazie all’esperienza pluriennale e alla collaborazione con i più prestigiosi studi di progettazione, Culligan rappresenta il partner ideale per studiare la migliore soluzione impiantistica che coniughi qualità dell’acqua in vasca e risparmio di gestione.

Le nuove soluzioni Culligan

Filtrazione diatomea: HYDRO-CLEER Filter

Gli esclusivi filtri a diatomea, brevetto e fiore all’occhiello di Culligan, rappresentano la soluzione più all’avanguardia e green del settore per assicurare il migliore affinaggio dell’acqua in piscina. Caratteristica peculiare di questi filtri è la presenza di speciali “elementi filtranti autopulenti”, costituiti da una molla di acciaio inossidabile ricoperta da una calza in polipropilene, su cui sono disposte le diatomee, polveri bianche e impalpabili ricavate dai gusci silicei fossei di microalghe.

Grazie al sistema filtrante Hydro-Cleer di Culligan, dotato di questa tecnologia, l’acqua torbida della piscina viene immessa nel filtro, attraversa il manto di diatomee distribuito uniformemente sulla superficie degli elementi filtranti e gli cede la propria torbidità per tornare poi, totalmente limpida, in piscina. Durante il ciclo di filtrazione, le molle si accorciano all’aumentare delle perdite di carico procurate dagli inquinanti trattenuti.

Terminato il ciclo e con lo spegnimento della pompa di ricircolo, gli elementi filtranti tornano nella loro posizione di riposo, facendo distaccare il manto, che cade spontaneamente sulla parte inferiore del filtro. Il risultato è un’acqua straordinariamente trasparente e cristallina, perché priva degli agenti inquinanti più infinitesimali di tipo organico.

L’elevata capacità filtrante di Hydro-Cleer, che arriva fino a 1 μm, nonostante le dimensioni ridotte, consente non solo di ridurre significativamente i tempi di chiarificazione dell’acqua, riducendo le ore di esercizio richieste, ma anche di azzerare il consumo di sostanze flocculanti – necessarie per evitare le torbidità – e di ridurre l’uso di prodotti chimici per la disinfezione, con un conseguente risparmio economico del 30%. L’utilizzo della filtrazione diatomea, inoltre, comporta vantaggi importanti anche dal punto di vista degli sprechi: il 50% in meno di consumo di energia elettrica e una riduzione fino al 90% dell’acqua di lavaggio.

Filtrazione Multi-Media: HMS-EVO Filter

In piscina, anche la più modesta torbidità presente risulta subito visibile. Una delle soluzioni proposte da Culligan per ovviare al problema è la cosiddetta filtrazione multi-media o multistrato.

Filtri come HMS-EVO di Culligan forniscono acqua di altissima qualità tramite l’utilizzo di un letto filtrante “selettivo” di esclusiva concezione, costituito da minerali filtranti di diversa granulometria e differente peso specifico. I minerali sono disposti in modo che nella parte superiore del letto si collochino i granuli più grossi e più leggeri, mentre quelli più fini e più pesanti restano negli strati inferiori. Frutto di anni di studi e sperimentazione, questa particolare disposizione consente una velocità di filtrazione molto superiore a quella dei tradizionali filtri a sabbia, garantendo un’eccezionale qualità dell’acqua filtrata.

I vari tipi di torbidità presenti nell’acqua vengono, infatti, via via trattenuti selettivamente dai vari strati filtranti, fino ad arrivare alla ritenzione delle sostanze colloidali – ottenuta senza l’ausilio di flocculanti chimici – e di tutte le particelle di dimensioni superiori a 5 μm (millesimi di millimetro). Anche in questo caso, il risparmio è significativo: i filtri si lavano perfettamente in circa 10 minuti, con un consumo d’acqua notevolmente ridotto rispetto ai filtri tradizionali.

Le elevate portate dei filtri, infine, consentono di diminuire sensibilmente la superficie filtrante richiesta, con una diminuzione dello spazio occupato nel locale impianti.

Alcune installazioni Culligan

Piscina privata di Forte dei Marmi

Progettata da Charmitaliastudio di Forte dei Marmi, questa elegante piscina privata, realizzata in gres porcellanato, è caratterizzata da una scalinata in pietra che dal patio degrada all’interno della piscina e da una parete in vetro temperato che crea suggestivi giochi di riflessi e trasparenze, enfatizzando l’effetto ottico di tracimazione dell’acqua.

The Student Hotel – Firenze

Il David di Michelangelo e il Duomo hanno un nuovo vicino a Firenze dopo l’apertura di TSH Lavagnini, un hotel straordinario, meta di co-living e co-working e primo del suo genere in Italia. In seguito a un restauro di 50 milioni di euro, il TSH Lavagnini respira una nuova vita in un quartiere precedentemente trascurato.

La piscina, posizionata sul tetto dell’edificio, ha una vista mozzafiato sulla città, sul Duomo e sulle colline toscane. Originale la scritta provocatoria del mosaico di rivestimento, che recita “The Beach is Boring”, in netto contrasto con l’allestimento del bordo piscina che ricorda uno stabilimento balneare, con le sedie a sdraio in legno e tela a righe e le cabine colorate.

Hotel Principe – Forte dei Marmi

L’Hotel Principe a Forte dei Marmi è un delizioso boutique hotel 5* Lusso situato nella famosa Forte dei Marmi. Culligan ha collaborato alla realizzazione sia della piscina esterna che di quella interna riservata alla area wellness. Il rivestimento in pietra naturale e la luce soffusa proveniente dal lucernaio creano immediatamente un’atmosfera rilassata e di benessere. I lettini e le panche idromassaggio sono il perfetto coronamento per un momento di relax intenso.

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti