Space age lights

In un ordinamento quasi panottico, una sequenza di lampade progettate e realizzate negli anni a cavallo tra la fine dei ’60 e l’inizio dei ’70, ovvero nella stagione ribattezzata – più dal collezionismo che dalla storiografia del design – come “Space Age”. È l’epoca dei grandi mutamenti sociali, ma anche l’epoca in cui la politica […]

In un ordinamento quasi panottico, una sequenza di lampade progettate e realizzate negli anni a cavallo tra la fine dei ’60 e l’inizio dei ’70, ovvero nella stagione ribattezzata – più dal collezionismo che dalla storiografia del design – come “Space Age”. È l’epoca dei grandi mutamenti sociali, ma anche l’epoca in cui la politica internazionale e l’immaginario collettivo sono focalizzati sulle conquiste spaziali come approdo di una modernità feconda e realmente progressista.

L’obiettivo della mostra è quello di analizzare un filone del design che ha inciso, in senso sia iconografico che comportamentale, sui modi di abitare e di organizzare il paesaggio domestico. In particolare, l’esperienza dei viaggi spaziali extraterrestri ha esercitato forti suggestioni sulla generazione successiva del design, esemplificate principalmente dai lavori avveniristici di area giapponese e dai prodotti elettronici.

La collezione è composta da una sessantina di modelli provenienti da collezioni di tutto il mondo. Sono quasi tutti da tavolo, dimensionati tra i 20 e i 70 cm di altezza, e compongono un vasto arco tipologico e merceologico. Il loro “valore” progettuale parte dai modelli firmati da grandi autori (Magistretti, Sarfatti, Joe Colombo, Martinelli, Stoppino, Dal Lago e altri) per aziende altrettanto autorevoli (Artemide, Oluce, Reggiani, Arteluce, Guzzini e tante altre). Tuttavia questa selezione insiste su modelli di larga diffusione e anonimi, spesso prodotti da aziende oggi irrintracciabili in quanto straniere o non più esistenti. Nell’intento di fornire un quadro ampio di un gusto epocale, la mostra non esita a uscire da una compilazione storiograficamente ortodossa e accademica per favorire di un approccio più visivo-emozionale.

Opening martedi 11 maggio 2010, h. 19
@ Triennale di Milano, viale Alemagna 6
dal 12 maggio al 5 settembre 2010

{GALLERY}

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti