L’amministratore di condominio come committente nei cantieri temporanei o mobili: sentenze di riferimento

Quali sono gli obblighi di sicurezza per l’amministratore di condominio committente? La giurisprudenza di riferimento

Nel condominio degli edifici, il datore di lavoro-committente va individuato nella persona dell’amministratore, che in nome e per conto del condominio, affida lavori, servizi e forniture all’impresa appaltatrice o a lavoratori autonomi. In qualità di committente l’amministratore è quindi investito degli obblighi previsti dal testo unico della sicurezza.
Raffaele Guariniello, esperto di livello nazionale e internazionale sui temi della sicurezza del lavoro, affronta il tema nel volume “Sicurezza nel condominio. Profili di responsabilità penale”.
Il contenuto di seguito è tratto e rielaborato dal volume, già disponibile per l’acquisto su Shop.Wki.it.
Clicca il box di seguito per avere un dettaglio sui contenuti.

In qualità di committente, l’amministratore di condominio può essere investito degli obblighi contemplati dal Titolo IV Capo I del D.Lgs. n. 81/2008 relativo al cantiere temporaneo o mobile, e, cioè, a “qualunque luogo in cui si effettuano lavori edili o di ingegneria civile il cui elenco è riportato nell’allegato X”.

Al riguardo, occorre chiarire che, per pacifica giurisprudenza:
– il committente è tenuto a rispettare gli obblighi previsti dal Titolo IV Capo I, anche nel caso in cui non sia un datore di lavoro (v., ad es., Cass. 11 luglio 2018, n. 31631; Cass. 15 dicembre 2017, n. 56106; Cass. 14 settembre 2017, n. 41964; Cass. 29 dicembre 2016, n. 55180);

– “il committente, anche nel caso di affidamento dei lavori ad un’unica ditta appaltatrice (c.d. cantiere ‘sotto-soglia’ o piccolo cantiere), è titolare di una posizione di garanzia idonea a fondare la sua responsabilità per l’infortunio, sia per la scelta dell’impresa, sia in caso di omesso controllo dell’adozione, da parte dell’appaltatore, delle misure generali di tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro” (per tutte, Cass. 8 marzo 2018, n. 10544);

– il committente deve “scegliere l’appaltatore e più in genere il soggetto al quale affida l’incarico, accertando che tale soggetto sia non soltanto munito dei titoli di idoneità prescritti dalla legge, ma anche della capacità tecnica e professionale, proporzionata al tipo astratto di attività commissionata ed alle concrete modalità di espletamento”, ed ha “l’obbligo di verificare l’idoneità tecnico-professionale dell’impresa e dei lavoratori autonomi prescelti in relazione anche alla pericolosità dei lavori affidati” (Cass. 11 luglio 2018, n. 31631);

– “il committente può designare un responsabile dei lavori, con un incarico formalmente rilasciato accompagnato dal conferimento di poteri decisori, gestionali e di spesa, che gli consenta di essere esonerato dalle responsabilità, sia pure entro i limiti dell’incarico medesimo e ferma restando la sua piena responsabilità per la redazione del piano di sicurezza, del fascicolo di protezione dai rischi e per la vigilanza sul coordinatore in ordine allo svolgimento del suo incarico e sul controllo delle disposizioni contenute nel piano di sicurezza” (da ultimo, Cass. 28 marzo 2018, n. 14359; nonché Cass. 5 giugno 2018, n. 25133);

– “al committente è attribuita dalla legge una posizione di garanzia particolarmente ampia, comprendente l’esecuzione di controlli non formali ma sostanziali ed incisivi in materia di prevenzione, di sicurezza del luogo di lavoro e di tutela della salute del lavoratore, sicché al medesimo spetta pure accertare che i coordinatori per la progettazione e per l’esecuzione dell’opera adempiano agli obblighi sugli stessi incombenti in detta materia” (Cass. 28 marzo 2018, n. 14359; Cass. 7 giugno 2018, n. 25816).

L’amministratore di condominio come datore di lavoro

Questo articolo è tratto da “Sicurezza nel condominio. Profili di responsabilità penale”. Clicca qui per acquistare.

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI

Potrebbero interessarti