Albo Ingegneri, grazie alle donne aumenta il numero degli iscritti

Nel 2021 il numero degli iscritti all’Albo ha toccato quasi quota 244mila. Ottimo il dato femminile, male invece sul fronte del ricambio generazionale

Lunedì 22 Marzo 2021


Albo Ingegneri, grazie alle donne aumenta il numero degli iscritti

È la componente femminile a far spostare l’ago della bilancia. Parliamo dell’Albo Ingegneri che, grazie soprattutto alle donne ingegnere, vede quest’anno un aumento degli iscritti. Nel 2021 infatti il 16,1% degli iscritti è rappresentato da donne, contro il 15,7% del 2020. Un +1200 che consente al numero complessivo di iscritti di confermare il trend positivo.

Il dato arriva dalla consueta analisi resa nota dal Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri. Dal report emerge come nel 2021 il numero degli iscritti all’Albo Ingegneri

ha toccato quasi quota 244mila (243.940 per la precisione), circa un migliaio in più rispetto al 2020. Sebbene i dati ipotizzino un allontanamento dei laureati in ingegneria rispetto all’Albo professionale, gli ingegneri iscritti, dunque, continuano ad aumentare.

Rispetto ad un anno fa le iscrizioni sono aumentate del 17,1%, mentre le cancellazioni sono cresciute del 15,8%. Il saldo perciò è positivo: 1190 iscritti in più. Il risvolto della medaglia sta nel fatto che l’abilitazione professionale si rivela un’opzione considerata da una quota ridotta di laureati (meno del 30%). Tuttavia, se si riducesse la quota di laureati che, pur avendo conseguito l’abilitazione, rinunciano ad iscriversi all’Albo, il numero complessivo di iscritti potrebbe essere comunque ben superiore alle 244mila unità.

Ingegneri dipendenti pubblici e iscrizione all’albo, il parere del CNI Donne ingegnere, laureate in aumento in Italia

In aumento i laureati con il nuovo ordinamento

Col passare del tempo, si va riducendo progressivamente la quota di ingegneri laureati con il vecchio ordinamento iscritti a tutti e tre i settori. E va aumentando quella degli ingegneri “monosettoriali”, laureati secondo il nuovo ordinamento universitario. Considerando che l’iscrizione all’Albo è presa in considerazione soprattutto dagli ingegneri del settore civile ed ambientale, ne consegue un aumento della “polarizzazione” dell’Albo verso tale settore (71,4% degli iscritti della Sezione A).

Manca un ricambio generazionale

Se il dato femminile, come abbiamo già evidenziato, è degno di nota, non si può dire la stessa cosa sul fronte del ricambio generazionale. Gli under 40, infatti, passano dal 25,1% del 2020 al 24,2%. Per contro, gli over 65 aumentano dal 15 al 15,6%. Tra questi, 36 ingegneri (nel 2020 erano 28) hanno raggiunto o addirittura superato la soglia dei 100 anni di età (o lo faranno entro l’anno).

“Il fatto che aumenti il numero degli iscritti al nostro Albo – commenta Armando Zambrano, Presidente CNI – è sicuramente un fatto positivo. Certo, se riuscissimo a convincere tutti coloro che fanno l’esame di abilitazione all’esercizio della professione che l’Albo è una cosa davvero utile, l’incremento degli iscritti sarebbe ancora più consistente. Come CNI da tempo stiamo lavorando affinché gli Ordini diventino maggiormente attrattivi nei confronti degli ingegneri. La strada maestra continua ad essere quella del potenziamento dei servizi per gli iscritti quali formazione, certificazione delle competenze, selezione delle migliori offerte di lavoro”.

Erika Seghetti

Dopo una laurea in Lettere Moderne e una specializzazione in Editoria inizia a svolgere il lavoro di redattrice e lettrice in varie case editrici librarie. Nel 2011 approda alla scrittura giornalistica come collaboratrice interna di un editore di riviste e siti web di edilizia e architettura sostenibile. Ora è una web editor e giornalista free lance specializzata in sostenibilità ambientale, energie rinnovabili, green building e interior design. Collabora con testate fra cui Casa&Clima, Il Giornale dell'Ingegnere e vari portali web. E' anche coordinatrice editoriale della rivista Aicarr Journal, organo dell'Associazione AiCARR.

Archivio Articoli

Ti è piaciuto questo contenuto?

Con la newsletter Teknoring resti sempre aggiornato.

In più, uno sconto del 20% su libri ed e-book e l’accesso ai vantaggi riservati agli iscritti.

ISCRIVITI