Impianti di riscaldamento, i suggerimenti del Tribunale per non commettere reati edilizi

Nelle realtà condominiali, le installazioni di impianti di riscaldamento o, più in generale, di caldaie o pompe di calore si creano situazioni giuridicamente rilevanti per adire le autorità giurisdizionali. Tra le circostanze più frequenti emerge il reato edilizio, per la natura, il più delle volte, invasiva delle installazioni. Il ripetuto richiamo alle fattispecie del Testo […]

Nelle realtà condominiali, le installazioni di impianti di riscaldamento o, più in generale, di caldaie o pompe di calore si creano situazioni giuridicamente rilevanti per adire le autorità giurisdizionali.

Tra le circostanze più frequenti emerge il reato edilizio, per la natura, il più delle volte, invasiva delle installazioni. Il ripetuto richiamo alle fattispecie del Testo unico edilizia ne è una prova.

Occorre tenere a mente, per non contravvenire alla normativa, che la realizzazione di un manufatto di una certa dimensione deve avere le necessarie autorizzazioni.

Ma non solo. Si pensi anche alle controversie che nascono in relazione alle delibere condominiali quando si rende necessaria la sostituzione dell’impianto di riscaldamento centralizzato a gasolio con autonomi impianti a gas metano.

Nel dossier in allegato, da scaricare gratuitamente, una ricca panoramica di pronunce giurisprudenziali dalle quali poter trarre ottimi suggerimenti e per evitare le lungaggini processuali.

Categoria Impianti
Data inserimento 18 Novembre 2016
Dimensione -1.00 B
Scarica il file  

Scarica gratuitamente il file previa registrazione