title

BLOG

 
online advertising

Glossario dell’advertising digitale Iab Italia | Q-R

I termini più utilizzati nel mondo dell’advertising digitale spiegati dagli esperti di Iab Iab Italia, l’associazione internazionale dedicata allo sviluppo della comunicazione pubblicitaria interattiva, che ha deciso di pubblicare un utile glossario, versione italiana del glossario di Iab Us.

Si tratta, spiegano da Iab, di un progetto interattivo: chiunque può contribuire sottoponendo nuovi termini con le relative definizioni o proponendo modifiche ai termini già presenti. Tutti i nuovi termini segnalati e le modifiche proposte a quelli già esistenti verranno prese in carico mensilmente da un comitato scientifico, che procederà al vaglio delle segnalazioni e all’implementazione di quelle giudicate idonee.

Q

Quartile reporting -Report dei Quartili

Fa riferimento alla percentuale di video eseguita fino a percentuali pari a 25% e 75%.

Query – Domanda

Una richiesta di informazioni, generalmente fatta su un motore di ricerca.

 

R

ROI – Ritorno sull’investimento

Profitto netto diviso gli investimenti.

RON – Pubblicità di tipo RON

La pianificazione delle pubblicità su internet per mezzo di cui un ad (es. banner) può apparire su ogni sito all’interno di un network, a propria discrezione, in accordo all’inventario disponibile, l’investitore solitamente rinuncia ai posizionamenti premium (a pagamento) in cambio di un maggior numero di impression ad un minor CPM (Cost per Thousand Impresssions – Costo per Mille Visualizzazioni).

ROS – Run of site

La pianificazione della pubblicità internet laddove le pubblicità sono posizionate in maniera randomica nelle diverse sezioni di un intero sito, spesso a un prezzo più basso che nell’acquisto di specifiche sottosezioni del sito.

RSS

RSS o Really simple syndication (associazione molto semplice) è un processo per i contenuti pubblicati su internet che facilita il muoversi del contenuto verso altri indirizzi. Per esempio, le ultimissime notizie di un quotidiano possono essere pubblicate come attivazione delle RSS e distribuite e inviate via web a un altro sito. I lettori di RSS sono programmi o siti che abilitano gli utenti a sottoscrivere la ricezione di una o più RSS, spedendo contenuti e informazioni all’indirizzo e interfaccia di un unico utente.

RSS reader -Lettore di RSS

Programma o sito che aggrega contenuti associati (e.g.: titoli di notizie, blog, podcast) in un singolo luogo per una più facile visualizzazione.

RSS readers – Lettori di RSS

I lettori di RSS sono programmi applicativi o siti web che consentono agli utenti di sottoscrivere una o più ricezione di RSS, recapitando contenuti e informazioni da fonti multiple all’interfaccia e indirizzo dell’utente.

Rate card – Tariffario

Il listino prezzi delle pubblicità e prodotti e pacchetti offerti da una società di media.

Re-direct

Vedi reindirizzare.

 

Reach

  1. utenti unici che hanno visitato il sito lungo tutto il periodo analizzato, espresso in numero percentuale del totale per la categoria demografica; anche chiamati audience non duplicata
  2. il numero totale di utenti unici utili per una pubblicità.

Real-time – In tempo reale, dal vivo

Eventi che accadono in contemporanea al particolare momento. Quando una persona parla in una chat room, o manda un messaggio istantaneo, sta interagendo in real time.

Real -time bidding – offerta in tempo reale

Vedi RTB

Real time buying – acquisto in tempo reale

Vedi RTB

Real time

Vedi real-time.

Referral fees

Quota pagata dagli inserzionisti per la consegna di un lead di vendita qualificato o richiesta di acquisto.

Referral link

La pagina o il link di riferimento è un posto da cui l’utente clicca per tornare alla pagina corrente. In altre parole, da un hyperlink collega una url ad un’altra, quando si clicca su un link il browser si muove dall’url di riferimento fino all’url di destinazione. Anche conosciuto come fonte della visita.

Referring url – Url di riferimento

L’indirizzo della pagina web che un utente ha precedentemente visitato prima di seguire un link.

Registration – Registrazione

L’attività dell’utente di iscriversi ad un sito web o la richiesta di informazioni addizionali nel riempimento dei dettagli personali e identificativi di contatto.

Repeat visitor

Visitatore Unico che ha accesso al sito web più di una volta in uno specifico lasso di tempo.

Replays – ripetizioni

Si riferisce al numero di volte in cui un utente richiede di vedere nuovamente un video (quando disponibile).

 

Retargeting

L’uso di etichette pixel o altri codici per permettere a terze parti di riconoscere particolari utenti al di fuori del dominio in cui l’attività è stata svolta. Vedi retargerting creativo.

Returns visits – Visite di ritorno

Il numero medio di volte in cui un utente ritorna in un sito durante un periodo di tempo specifico.

Revenue management

Vedi Yield managements.

Rich media ads – Pubblicità di tipo rich media

Vedi rich media.

Rich media vendor

Una società che si specializza nella creazione di pubblicità di tipo rich media.

Rich media

Pubblicità con cui ogni utente può interagire (contrariamente alla sola animazione) nel format di una pagina web. Queste pubblicità possono essere utilizzate sia singolarmente che in combinazione con diverse tecnologie, le quali includono suoni, video o animazioni Flash, con linguaggi di programmazione come Javascript e DHTML. Queste linee guida comprendono applicazioni standard del web come le email, elementi di pagine statiche (es. HTML) o dinamiche (es. ASP) come pubblicità in sovraimpressione, sfondi ed effetti grafici di vario tipo.

Roadblock

Nel marketing digitale una pubblicità ‘roadblock’ è a scherno intero e si visualizza prima del contenuto della pagina. Questo tipo di pubblicità è simile a quella pre roll per i contenuti video

TAGS > , ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

mautic is open source marketing automation