title

BLOG

 
H

Glossario dell’advertising digitale Iab Italia | M-N

I termini più utilizzati nel mondo dell’advertising digitale spiegati dagli esperti di Iab Italia, l’associazione internazionale dedicata allo sviluppo della comunicazione pubblicitaria interattiva, che ha deciso di pubblicare un utile glossario, versione italiana del glossario di Iab Us.

Si tratta, spiegano da Iab, di un progetto interattivo: chiunque può contribuire sottoponendo nuovi termini con le relative definizioni o proponendo modifiche ai termini già presenti. Tutti i nuovi termini segnalati e le modifiche proposte a quelli già esistenti verranno prese in carico mensilmente da un comitato scientifico, che procederà al vaglio delle segnalazioni e all’implementazione di quelle giudicate idonee.

 

M

M-commerce

Mobile commerce, la capacità di condurre transazioni finanziarie tramite un device mobile, ad esempio l’utilizzo di un cellulare configurato per WAP.

MIME

(Multi-purpose Internet Mail Extensions)

Metodo per codificare un file per distribuirlo su Internet.

MMORPG

(Massively Multiplayer Role-Playing Game)

Qualsiasi PC o console di video game in cui i giocatori interagiscono, competono o cooperano per raggiungere degli obiettivi in tempo reale.

MP3

Il codice maggiormente diffuso per la musica digitale online. Termine generico per qualsiasi file musicale digitale, senza tener conto del codice utilizzato per crearlo o attivarlo.

MPEG

1) Formato file utilizzato per comprimere e trasmettere film e video clip online; 2) standard definiti dal Motion Picture Export Group.

MSO

(Multiple System Operator)

Acronimo aziendale generico per un operatore dei sistemi televisivi via cavo; più precisamente, qualsiasi operatore di network con più di un sistema via cavo.

Mailing list

Messaggio e-mail automaticamente distribuito, riguardante un determinato tema e diretto a determinati individui.

Makegoods

Impression pubblicitarie addizionali che vengono negoziate per far fronte a un’insufficienza di pubblicità, distribuite in contrapposizione all’impegno delineato nell’ordine d’inserzione approvato.

Media Company

Azienda i cui ricavi derivano dalla pubblicazione di contenuti attraverso uno o più canali di distribuzione, per esempio, stampa, televisione, radio, Internet.

 

Metadata

Dati che forniscono informazioni riguardo altri dati. Ciò include le descrizioni delle caratteristiche delle informazioni, come la qualità, l’origine, il contesto, il contenuto e la struttura.

Micro-sites

Annunci pubblicitari multipagina con accesso attraverso il click da un annuncio precedente. L’utente si trattiene nel sito web dell’editore, ma ha accesso a più informazioni da parte dell’inserzionista rispetto quanto permesso dal solo annuncio display.

Microblogging

Pubblicazione di post brevi e spontanei in un sito Web pubblico, generalmente attraverso dispositivi mobili o portatili connessi tramite wireless.

Midroll

Spot video linear che appare durante il contenuto di un video. Si veda Preroll e Postroll.

Mobile/Location-based Targeting

Il Mobile/Location-based Targeting è un modo di targettizzare gli annunci pubblicitari nei dispositivi mobile come smartphone e cellulari di ultima generazione, ricevitori GPS, tablets (come gli Ipad) e presto molti altri portatili. Nei tablet e nei cellulari, alcuni annunci possono apparire in un browser Web mobile o all’interno di un’app. Le informazioni geografiche targettizzate possono apparire in forma sia di posizione confermata che in posizione derivata.

Modem

Dispositivo che trasferisce segnali digitali a segnali analogici e vice versa, adatto per l’invio tramite telefono o via cavo.

Moore’s Law

Una chiave di lettura in riferimento alla crescita del potere d’esperienza del computer nel corso degli ultimi decenni. Gordon Moore di Intel ha dichiarato che la velocità dei processori semiconduttori raddoppia ogni 18 mesi; ad oggi quest’affermazione è ancora valida.

Mouseover

Talvolta riferito a rollover (qualcosa che cambia quando si passa sopra con il mouse)

Multi-site Company

Singola entità che possiede e gestisce più siti internet, ognuno sotto un dominio separato.

 

________________________________________________________________________________

N

Netiquette

Termine utilizzato per descrivere le regole di condotta informali (“Ciò che si può e ciò che non si può fare”) da tenere online.

Newsgroup

Bacheca elettronica dedicata alla discussione su uno specifico argomento e aperta a chiunque. Solo poche newsgroup permettono di postare pubblicità.

Non-session data

(anche chiamato out-of-session data) – informazioni che non possono essere raccolte dall’evento corrente e singolo di un visitatore.

Non-linear Video Ads

Video pubblicitario visualizzato in parallelo a un contenuto video in modo che l’utente abbia la possibilità di vedere il contenuto. I comuni annunci non-linear includono overlay che sono mostrati direttamente sopra il contenuto video stesso, e il product placement, cioè prodotti promozionali inseriti all’interno del contenuto video stesso. Un annuncio video non-linear può essere trasmesso come testo, banner grafici o bottone, oppure come video overlay.

Non-registered user

Individuo che visita un sito e sceglie di non fornire certe informazioni (qualora fosse richiesto), e quindi a cui potrebbe essere negato l’accesso a parte(i) del sito.

Nonqualifying page impressions

Page impressions che dovrebbero essere escluse dai report sul traffico o di misurazione, come per esempio un trasferimento di documenti richiesti non andato a buon fine, il trasferimento di documenti richiesti da parte di un robot o spider, e/o le pagine di un frame set. Si veda frames.

________________________________________________________________________________

TAGS > , , ,

Sorry, the comment form is closed at this time.

mautic is open source marketing automation